home page
  origini  evoluzioni.asp  stili  
  > DA LEGGERE
    seminari
    fiere e convegni
    articoli
    il movimento
    biblioteca
    leggi e decreti
     
  > LE SCUOLE
    sedi
    corsi
    iscrizioni
     
  > I CENTRI
    sedi
    iscrizioni
     
  > GLI OPERATORI
    elenco operatori
    iscrizioni
     
  > GLI ALBI
    ass. di operatori
    ass. di scuole
    altro
     
  > UTILITY
    negozio
    forum
    faq
    newsletter
    annunci
    offerte di lavoro
    photo gallery
    links
    contattaci
    area riservata
     
  > IL MAGAZINE
    in questo numero
    articoli
    abbonati
     

trovate 66 news
vai a pagina 1234567891011

martedì 14 maggio 2013
Allegato newsletter N°5
giovedì 31 gennaio 2013
Kata “Shin Wa”
martedì 1 febbraio 2011
News DBN
mercoledì 1 dicembre 2010
CIBO: risorsa, rischio, cultura, arte
martedì 1 giugno 2010
La vecchiaia non è una malattia
mercoledì 25 marzo 2009
Shiatsu Do - Arte del Vivere



testo completo

Legge DBN - Toscana

Claudio Parolin - Shiatsu-do

La Toscana approva la legge sulle Discipline del Benessere e Bio-Naturali


Prosegue, lenta ma sicura, la marcia dello shiatsu sulle istituzioni.

Anche la Regione Toscana ha approvato, tre giorni prima di Natale, una legge sulle discipline Bio Naturali. 

Come nel caso della Regione Friuli Venezia Giulia, non si tratta di un riconoscimento/regolamentazione della professione, ma di una identificazione/organizzazione delle discipline e della creazione di registri di operatori e di scuole. Gli operatori e le scuole ammessi a tali registri acquisiscono credito presso gli utenti e sostegno dalla Regione in quanto parte di una "rete del benessere" finalizzata a rendere ai cittadini un servizio socialmente utile.


Essendo per il momento impervia la via della creazione formale di una nuova professione autonoma (la legge regionale piemontese già dichiarata nulla dalla Corte Costituzionale su ricorso del Governo, è stata nuovamente approvata in una seconda versione e nuovamente impugnata; sorte analoga

probabilmente farà la legge approvata in Liguria), la strada scelta dal Friuli-Venezia Giulia e dalla Toscana è stata quella di "identificare formalmente" le discipline bio naturali, di creare un registro per gli operatori e le scuole e dare credibilità e sostegno a "quelli" che possiedono i parametri di qualità richiesti. Anche altri potranno continuare a praticare e insegnare lo shiatsu, ma quelli col "marchio regione" avranno più credibilità presso l’utenza e saranno chiamati a collaborare con le istituzioni per creare e gestire una rete territoriale del benessere.


Una strada analoga sta seguendo la Lombardia, che ha già approvato in Commissione la nota legge sulle DBN che prevede una registro "non obbligatorio" di operatori e scuole e che sarà presumibilmente approvata a metà gennaio. 

È un quadro generale in movimento che, nonostante (o forse grazie) alle ormai prossime scadenze elettorali, sta portando a esiti positivi il grande lavoro svolto dalle organizzazioni dello shiatsu negli scorsi anni.


Tutto ciò in attesa della legge quadro nazionale che, nonostante l’assenza di iniziative pubbliche di rilievo, si sta definendo nel migliore dei modi (per lo shiatsu) o nella forma già prospettata (una legge Lucchese con una sezione riservata alle DBN in ambito non sanitario) o con uno sdoppiamento della legge, una per le medicine non convenzionali riservate ai medici e l’altra per le DBN in ambito non sanitario.


La legge quadro nazionale, una volta approvata sanerebbe le situazioni per le norme regionali e produrrebbe un proliferare di leggi nelle regioni che a oggi sono rimaste alla finestra.


I tempi sono maturi; urgente per praticanti e scuole attrezzarsi per usufruire dei vantaggi che le norme approvate e quelle in approvazione potranno generare, pena restare tagliati/e fuori dalla nuova situazione istituzionale e dal nuovo fenomeno sociale.



Cliccate sull'icona per leggere il testo della Legge Toscana



 SELEZIONA UNA PROVINCIA